Microblading, tutto sulla nuova tecnica che regala sopracciglia perfette Il segreto per sfoggiare sopracciglia perfette? Aghi sottilissimi con cui tracciare un singolo pelo alla volta, per un effetto ultra naturale

 

Martoriate, per anni alla mercè della pinzetta, soltanto negli ultimi tempi le sopracciglia sono tornate ad avere la loro importanza vedendosi riconosciuta la capacità di dare carattere al volto e valorizzare lo sguardo in modo molto più efficace rispetto al make-up. E se molte fortunate, sulla scia del trend che le vuole folte e ben definite, possono finalmente lasciarle crescere liberamente risparmiando tempo nella beauty routine quotidiana, per chi ha naturalmente sopracciglia rade  questa svolta significa preziosi minuti in più da dedicare al trucco ricorrendo a matite e prodotti ad hoc per infoltirle e riempire i “buchi”. Questo prima dell’avvento di una nuova tecnica in grado di risolvere il problema e regalare archi da fare invidia : il microblading.

Popolarissimo oltreoceano, ancora poco conosciuto in Italia, il microblading è una versione migliorata del trucco permanente e sfrutta aghi sottilissimi imbevuti di pigmento colorato per tracciare un singolo pelo alla volta, disegnando il sopracciglio con maggior precisione rispetto al tatuaggio, dove l’inchiostro, a causa della vibrazione, rischia di penetrare sottopelle in maniera meno definita. Nel caso del microblading invece, grazie allo strumento a forma di penna utilizzato, il risultato è molto naturale, complice anche la possibilità di scegliere la tonalità di pigmento desiderata sulla base della carnagione e del colore delle sopracciglia.

Una soluzione a lungo termine perfetta per chi desidera ricostruire interamente il sopracciglio, infoltirlo coprendo in buchi e ridefinirlo nel caso in cui si abbia abusato della pinzetta: una seduta, da effettuare rigorosamente in saloni certificati, dura circa due ore, e ha un costo che può variare  a seconda delle necessità. Solitamente è richiesto un ritocco a distanza di 3-4 settimane per potenziare l’effetto della prima seduta e definire al meglio le sopracciglia, dopodiché l’effetto è permanente, pur sperimentando un naturale scolorimento – come accade anche per i tatuaggi tradizionali – con il passare del tempo.

E se il timore è quello di soffrire troppo durante il trattamento, niente paura: sull’area da trattare viene applicato uno strato di crema anestetizzante che rende il procedimento, se non piacevole, quantomeno del tutto sopportabile. Una volta ottenute le nuove sopracciglia, non resta dunque che seguire qualche semplice accorgimento per prolungare l’effetto il più possibile:

– Non bagnare le sopracciglia per 2 giorni dopo il trattamento
– Applicare un prodotto a base di vaselina per facilitare l’eliminazione delle crosticine che si formano via via che la pelle guarisce

– Ripulire quotidianamente il sopracciglio con un cotton-fioc imbevuto di soluzione fisiologica per impedire alle creme di penetrare troppo a fondo
– Evitare di strofinare o toccare eccessivamente le sopracciglia, sia dopo il trattamento, sia in generale una volta ottenuto l’effetto finale desiderato

Per maggiori informazioni puoi contattarci:
cristinafraccaccretapmu@gmail.com, 0775 440411 oppure scrivici sulla nostra pagina fb: https://www.facebook.com/CristinaFraccacretaDermopigmentista/

Leave Your Reply